Editoria, a Palermo torna il Festival "Una marina di libri"
marinalibri17
Fonti Foto
Palermo. Il programma di "Una marina di libri" anche quest'anno vede i nomi migliori dell'editoria italiana riuniti all'Orto botanico di Palermo dall'8 all'11 giugno. Si comincia, giovedì 9 giugno, con la scrittrice, giornalista, traduttrice e regista Margherita Giacobino, esperta di gender studies; Gaia Rayneri, autrice del fortunato "Pulce non c'è", da cui è stato tratto l'omonimo film; Fabio Stassi con uno spettacolo di pupi tratto dal libro "Angelica e le cometa"; Orazio Labbate, tra gli autori rivelazione del 2015; Matteo B. Bianchi con il suo "Maria Accanto"; Giuseppina Torregrossa con il recente "Cortile Nostalgia" e, infine, Antonella Lattanzi con il suo "Una storia nera", già tradotto in dieci paesi. Venerdì 9 giugno sarà la volta del giallista Maurizio de Giovanni, reduce dal successo - anche televisivo - de I bastardi di Pizzofalcone; in successione tre degli autori contemporanei più apprezzati: Vanni Santoni con "La stanza profonda" (finalista Premio Strega 2017), Demetrio Paolin con "Conforme alla gloria" (finalista Premio Strega 2016), Alessandra Sarchi con "La notte ha la mia voce" (vincitrice Premio Mondello 2017), chiude Federico Zampaglione dei Tiromancino con una presentazione/spettacolo di "Dove tutto è a metà" scritto in coppia con Giacomo Gensini.
 
Sabato 10 giugno si alterneranno negli spazi di "Una marina di libri" Roberto Alajmo, Salvatore Butera e Gaetano Savatteri, il neuroscienziato Vittorio Gallese che converserà con Michele Cometa su "Perché le storie ci aiutano a vivere. La letteratura necessaria"; Laura Ephrikian con la sua prima autobiografia; Jacques Thorens che presenterà "il Brady - le rocambolesque avventure dell'ultimo cinema dei dannati di Parigi" con Giorgio Vasta; Anilda Ibrahimi, Filippo Tuena, il reading di Davide Enia "Appunti per un naufragio", e infine Walter Siti - Premio Strega 2013 - con il discusso "Bruciare tutto". Domenica 11 giugno, infine, in programma la presentazione del libro "La più amata" di Teresa Ciabatti (finalista Premio Strega 2017), "Il tuo nemico" di Michele Vaccari, "Borgo vecchio" di Giosuè Calaciura, una conversazione con Achille Occhetto a partire dal suo ultimo libro "Pensieri di un ottuagenario. Alla ricerca della libertà nell'uomo" e un focus speciale a 25 anni dalle Stragi di Capaci e Via d'Amelio con Piero Melati, Alfonso Giordano, Giuseppe Di Lello, Gioacchino Natoli, Giovanni Chinnici, Antonio La Spina, Piergiorgio Di Cara, Marcello Benfante e Costanza Licata.
Saranno novantuno le case editrici ospiti della rassegne, le più significative tra le realtà editoriali italiane. Numerosi gli editori che confermano la propria presenza: tra questi, Navarra Editore e Sellerio, organizzatori della rassegna. Molte le realtà all'esordio palermitano: gli editori che debuttano alla manifestazione saranno venti.
 
   
Articolo contenuto in
SU SPETTACOLI POTREBBERO INTERESSARTI
   
AGGIUNGI UN COMMENTO O SCRIVICI A redazione@irno.it
 
SEGUICI SU FACEBOOK E NON PERDERTI LE ULTIME NOTIZIE