Cortona On The Move, in Toscana arriva la grande fotografia del globo
cortonaonthemove17
Fonti Foto
Cortona. Cortona, il caratteristico borgo toscano in provincia di Arezzo, dà il via alla settima edizione del festival di fotografia internazionale, "Cortona on the move". Un'iniziativa che ormai si tramanda da anni, di straordinario impatto artistico e culturale, dominerà il palcoscenico della città, che vanta antichi natali etruschi e si fonderà alla sua storia. "Cortona on the move" è un progetto che getta le fondamenta della propria impalcatura sull'idea di creare una visione del reale totalmente ribaltata tramite l'atto eternizzante della fotografia. Per mezzo della macchina fotografica l'uomo attribuisce durata e diffusione a eventi che sente sempre più come propri e personali. L'essere umano per natura ha il bisogno quasi spasmodico di dominare la realtà: istinto irrefrenabile che restituisce linfa vitale a momenti chiusi per sempre nel passato. È il "ieri" che si confonde con un eterno presente e la realtà stessa subisce un processo di metamorfosi, ponendosi su di un piano aspaziale e atemporale. Nell'atto di scattare si ha l'impressione di essere catapultati in un mondo altro da quello attuale, una sorta di metafisico iperuranio, per dirla in termini platonici. È sulla base di siffatte idee che nasce e persiste con tutta la sua forza il festival cortonese. La data di inaugurazione è prevista per giovedì 13 luglio alle ore 17:00 presso il Palazzo Casali, dove avrà inizio il percorso. In serata sarà previsto un aperitivo, cui seguirà una cena aperta a tutti al costo di € 25 a persona (gratis per i possessori dei PASS COTM). Il giorno 14 luglio è in programma l'apertura, alle ore 10:00, delle visite guidate, accompagnati nell'itinerario direttamente dagli autori, con proiezioni e talk da parte degli stessi. L'opening si prolungherà fino al giorno sabato 15 luglio con ulteriori visite guidate, proiezioni e talk, booksigning da parte degli autori e letture portfolio con esperti nazionali e internazionali. Alle ore 22:15 presso il Palazzo Casali è prevista la premiazione della competizione Happiness ONTHEMOVE in collaborazione con Consorzio Vino Chianti ed il PARTY ONTHEMOVE con Mr Hot Lips che chiuderà la serata.
 
Tra i nomi che animeranno la mostra, nelle vesti di guida oltre che di autori delle opere esposte, è importante citare Miyuki Okuyama, che presenterà "Dear Japanese"; Pete Souza, fotografo e giornalista statunitense, con la biografia visiva dell'uscente presidente americano, "Obama: An Intimate Portrait". Dedicata alla dura vita in miniera è la selezione fotografica di Antoine Bruy, "Outback Mythologies: The White Man's Hole". L'italiano Francesco Comello con "L'isola della salvezza" darà voce ad una comunità di bisognosi ed emarginati con la perfetta calibrazione del bianco e nero. Il fotografo australiano Adam Ferguson esibirà "The Afghans", avendo sperimentato sulla propria pelle cosa significhi vivere in Afghanistan, nella costante paura di guerriglie e bombardamenti. Il fotografo venezuelano Luis Cobelo porterà in mostra "Zurumbático", un libro di fotografie ispirato al romanzo "Cent'anni di solitudine" di Gabriel García Marquez. Durante il festival fotografico sarà anche reso noto il vincitore del sopracitato Happiness ONTHEMOVE, concorso apertosi il 10 aprile e conclusosi il 21 maggio. Il grande Totò ci aveva visto lungo quando affermava con grande nonchalance che far ridere è senza dubbio più difficile che far piangere; concetto ripreso dalla fotografia, che trova nel pathos e nel dramma una soluzione molto più semplice e alternativa all'arduo compito di manifestare la felicità. Una vera e propria sfida estrema, dunque, quella che si è imposta "Cortona on the move". L'obiettivo è quello di esprimere il concetto puro di felicità, traendo spunto da storie ordinarie e immagini di vita quotidiana, con un minimo di 8 e un massimo di 15 immagini per concorrente. Solo uno sarà il vincitore, premiato da una giuria di photo editor ed editori internazionali, così da garantirsi la certezza di ammirare il suo lavoro esposto durante l'ottava edizione 2018 del festival Cortona On The Move, oltre ad aggiudicarsi un premio di 5.000 euro, messo a disposizione dal Consorzio Vino Chianti.
 
Attraverso le open call il festival cortonese scopre nuovi talenti e dà loro l'opportunità di mettersi in gioco per misurare la propria grinta e tenacia, sottoposti all'autorevole giudizio di photo editor ed esperti del settore a livello nazionale e internazionale. A partire da quest'anno sarà introdotta la prima edizione del premio VISURA PORTFOLIO. Saranno presentati all'edizione 2017 di Cortona On The Move tutti i portfolio dei partecipanti. Soltanto i migliori cinque saranno premiati e potranno godere di uno sconto del 50% per l'adesione Prime a Visura. In più il primo classificato vincerà un abbonamento Prime, mentre gli altri quattro un abbonamento Plus. La selezione avverrà da parte di una giuria composta da lettori di portfolio, capeggiati da Scott Thode, direttore editoriale di VISURA.co, una piattaforma di networking internazionale dedicata alla fotografia. Inoltre, avendo la foto la capacità di digitalizzare il mondo, sarà allestito per l'occasione uno spazio social. In collaborazione con Huffington Post saranno lanciati gli hashtag #ItalianiOnTheMove e #ItalianiHP con l'intento di realizzare una vera e propria call fotografica su Instagram. Sarà l'interattività la costante di questa innovativa parentesi a cui tutti potranno partecipare. L'idea è quella di ricostruire uno spaccato dell'Italia odierna tramite foto che immortalino istantanee di quotidianità, legate alle esperienze di studenti, imprenditori emergenti, storie di immigrati alle prese con un inizio di rinascita lavorativa. La spinta sociale, la fermentazione di qualcosa di innovativo e multidirezionale saranno il sale degli scatti, corredati di didascalia. Anche in questo caso vi sarà la giuria di HuffPost e Cortona On The Move, che premierà le 20 fotografie più belle. Gli scatti migliori saranno pubblicati sull'account Instagram HuffPost, inseriti in un articolo su Huffington Post e proiettati all'interno del bookshop del Cortona On The Move. Saranno disponibili alla visione del pubblico per tutta la durata della mostra cortonese, la cui data di chiusura è stata fissata per il giorno 1 ottobre. La straordinaria bellezza del festival potrà essere goduta da tutti per oltre due mesi, accresciuta e rafforzata dalla potenza artistica, storica ed emozionale della location, che si dirama tra il Vecchio Ospedale, l'ex Magazzino delle Carni e la Fortezza Medicea del Girifalco.
Author: Giovanni Apadula

 
   
Articolo contenuto in
SU SPETTACOLI POTREBBERO INTERESSARTI
   
AGGIUNGI UN COMMENTO O SCRIVICI A redazione@irno.it
 
SEGUICI SU FACEBOOK E NON PERDERTI LE ULTIME NOTIZIE