Coppa America, Argentina - Cile 2-4 dcr. Dramma Albiceleste, Messi lascia
argentinacile messi84
Fonti Foto
New York (Stati Uniti). Il Cile vince per la seconda volta in due anni la Coppa America. Ancora ai rigori, ancora dopo uno 0-0 in finale con l'Albiceleste, che perde la sua terza finale consecutiva, sconfitta il Cile per 4-2 dopo i calci di rigore contro. Ma a far ancora più notizia è Lionel Messi che ha annunciato il suo addio alla Nazionale. È stato proprio il campione del Barcellona a sbagliare il tiro dagli 11 metri, al pari di Lucas Biglia. "La decisione è presa. Ho fatto di tutto per cercare di vincere qualcosa, ma non ce l'ho fatta. La mia esperienza con la Seleccion è finita", ha dichiarato il capitano biancoceleste dopo il match, visibilmente scosso per l'errore dal dischetto, dopo il quale non è riuscito a trattenere le lacrime. Nella finale di New York il Cile ha beffato l'Argentina dagli 11 metri (4-2) proprio come accadde l'anno scorso nel trionfo casalingo. Gara ad alta intensità, con tanta corsa e tanti contrasti. Martino e Pizzi, entrambi ct argentini, schierano lo stesso modulo, il 4-3-3. Il Cile si chiude bene in fase difensiva e gioca meglio, cerca la profondità col solito Vargas e conta sul dominio in mezzo al campo di Vidal. Il primo tempo finirà con l'errore di Gonzalo Higuain, che tutto solo davanti a Bravo sbaglia clamorosamente al 21'. Poi niente, complice anche l'arbitro Heber Lopez che genererà confusione nervosismo tra decisioni dubbie e due rossi fin troppo affrettati, fortunatamente uno per squadra. Insomma, un disastro. Nel secondo tempo si ritorna nei ranghi, Messi prova sempre la giocata personale, ma le occasioni migliori sono per i cileni con un tiro di Vargas e una chiusura provvidenziale di Funes Mori su Sanchez carcato da Beausejour al 90'. Vargas impegna Romero di testa nel primo supplementare, ma il "paratone" è quello di Bravo su Aguero al 100'. Inchiodate sullo zero a zero, le due squadre finiscono sul dischetto. Una maledizione, per Messi e per l'Argentina.
TABELLINO
ARGENTINA (4-3-3): Romero; Mercado, Otamendi, Funes Mori, Rojo; Biglia, Mascherano, Banega (111' Lamela); Messi, Higuaín (70' Aguero), Di Maria (57' Kranevitter). Allenatore: Tata Martino
CILE (4-3-3): Bravo; Isla, Medel, Jara, Beausejour; Vidal, Aranguiz, Diaz; Fuenzalida (80' Puch), Vargas (109' Castillo), Sanchez (103' Diaz). Allenatore: Juan Antonio Pizzi
ARBITRO: Héber Roberto Lopes (Brasile)
RIGORI: Vidal parato (C), Messi fuori (A), Castillo gol (C), Mascherano gol (A), Aranguiz gol (C), Aguero gol (A), Beausejour gol (C), Biglia parato (A), Silva gol (C)
NOTE: Ammoniti Diaz, Vidal, Beausejour, Aranguiz (C), Mascherano, Messi e Kranevitter (A). Espulsi Diaz (C) e Rojo (A).
Author: Giovanni De Luca

 
   
Articolo contenuto in
  Sport   
SU CALCIO POTREBBERO INTERESSARTI
   
AGGIUNGI UN COMMENTO O SCRIVICI A redazione@irno.it
 
SEGUICI SU FACEBOOK E NON PERDERTI LE ULTIME NOTIZIE