Racconti dalla Quarantena, "Sera" di Maria Rita Cuccurullo
Salerno News
Fonti Foto
N
on solo Coronavirus. Si apre la rubrica "Racconti dalla quarantena", uno spazio di testimonianze e di ricordi che IRNO.IT ha intenzione di raccogliere come diario comune di questi lunghi giorni di speranza, attraverso i pensieri e le esperienze quotidiane di tutti noi. I racconti, accompagnati dalle emozioni e dalle riflessioni, le poesie, i fatti o gli aneddoti casalinghi, saranno pubblicati sul quotidiano IRNO.IT. Ma anche storie nate dalla fantasia di questi giorni. I testi, inediti, dovranno avere una lunghezza massima di 30 righe (2 mila caratteri, spazi inclusi), riportare nome, luogo e data ed essere inviati via email a redazione@irno.it (oggetto: "Racconti dalla quarantena"). Inoltre, il testo potrà essere accompagnato da una foto o da un disegno (max 1) da allegare all'email. Non ci sono limiti di età. Di seguito un prezioso contributo, tutti gli altri possono essere letti cliccando qui.

RACCONTI DALLA QUARANTENA

Sera
Salerno News
Sera raccogli i pensieri stanchi
tra sorrisi e sorsi di euforia,
sera, splendida sera,
di luce ti accendi
e di vita ti rivesti
sotto a luna che ti illumina.
Sera, culla di ricordi
tra le braccia delle ore
che assecondi come le onde del mare
nel cheto sussurro del tempo.
Sera di parole confuse,
levigate di dolcezza
con il profumo leggero
della primavera risvegliata
tra rami fioriti e voli di libellule.
Sera, splendida!
Maria Rita Cuccurullo
Nocera Inferiore (SA)
 
   
Articolo contenuto in
  Cultura   
SU RACCONTI POTREBBERO INTERESSARTI