Frankfurter Buchmesse, al via la 70ª edizione
buchmesse18
Fonti Foto
F
rancoforte. Si consolida la presenza dell'editoria italiana alla Buchmesse, la principale manifestazione del settore a livello internazionale, in programma a Francoforte dal 10 al 14 ottobre. Sono 249 gli editori italiani presenti. Lo Spazio Italia, stand collettivo italiano, riunisce 133 editori in oltre 500 metri quadrati di spazio espositivo e sarà la vetrina tricolore alla 70ma edizione del più importante appuntamento internazionale per lo scambio dei diritti editoriali e per la promozione della cultura e dell'editoria italiana all'estero. Tra gli editori italiani presenti anche quattro aree regionali: il Lazio con 38 espositori, il Piemonte con 33 espositori, la Sardegna (in collaborazione con l'Associazione Editori Sardi) con 7 espositori e la Regione Veneto con 20 espositori. La Buchmesse attende complessivamente più di 7.100 espositori da oltre 100 paesi. Per la prima volta all'interno dello stand italiano è stata realizzata un'area incontri di circa 40 metri quadrati grazie al supporto dell'Agenzia Nazionale del Turismo Enit in collaborazione con gli Istituti Italiani di Cultura di Berlino e Colonia. In questo spazio si svolgeranno incontri dedicati al pubblico professionale e istituzionale dal mercoledì al venerdì, mentre sarà aperto al pubblico generico nel weekend in un'ottica di avvicinamento al 2023, quando l'Italia sarà ospite d'onore.
Ad aprire l'edizione numero 70 è stata la scrittrice nigeriana Chimamanda Ngozi Adichie, nel nuovo spazio del Frankfurt Pavilion, nel cuore della fiera. Il Paese Ospite di questa edizione è la Georgia: presente alla cerimonia di apertura il primo ministro Mamuka Bakhtadze.
 
   
Articolo contenuto in
  Cultura   
SU RASSEGNE POTREBBERO INTERESSARTI