Regione Campania, De Luca sblocca il cibo da asporto: si riparte il 27 Aprile
Salerno News
Fonti Foto
N
apoli. Riprenderanno a partire da lunedì 27 Aprile le attività di ristorazione legate al cibo da asporto. Lo ha deciso la task force Covid-19 della Regione Campania nel corso di una lunga riunione tenutasi ieri pomeiggio per valutare la riapertura delle attività legate al cibo da asporto, ma anche a cartolerie e librerie. Arriva così una svolta attesa da più di un mese. Dunque, le attività riprenderanno a lavorare già dal prossimo lunedì 27 Aprile, mentre a Maggio scatterà la Fase 2. Nel corso della riunione in Regione sono state discusse le misure precauzionali che dovranno essere rispettate dalle attività e che dovranno garantire la tutela sia dei dipendenti sia degli utenti, condizione necessaria per permettere il ripristino dei servizi. Tra le misure necessarie, ci saranno gli interventi di sanificazione e disinfezione che dovranno essere eseguiti all'interno dei locali commerciali, dei depositi e delle cucine dopo molte settimane di inattività dovute alle norme anti contagio da coronavirus. "Si tratta - ha detto il governatore della Campania Vincenzo De Luca - di un primo passo e di un primo segno di rilancio delle attività economiche secondo una linea di responsabilità e di prudenza, che richiede da parte di tutti il rispetto rigoroso delle regole di tutela della propria e dell'altrui incolumità. Il provvedimento è articolato in maniera da diluire la mobilità nel corso della giornata ed evitare assembramenti. Sarà fondamentale rispettare tutti i dispositivi di sicurezza, pena sanzioni severe a carico degli inadempienti. Occorrerà utilizzare i prossimi giorni per sviluppare tutte le operazioni di sanificazione e igienizzazione dei locali, in qualche caso chiusi da molte settimane, per sottoporsi a visite mediche e per preparare tutte le certificazioni necessarie dal punto di vista sanitario".
 
   
Articolo contenuto in
  Economia  
SU COMMERCIO E INDUSTRIA POTREBBERO INTERESSARTI