Esclusiva IRNO.IT, da Sarabanda a Sky: la svolta vincente di Rosaria Cannavò
cannavorosaria59
Fonti Foto
R
oma. Prosegue il viaggio di IRNO.IT nei meandri del mondo dello spettacolo e della televisione. Dopo aver presentato la stagione autunnale delle fiction, si confessa in esclusiva ai nostri microfoni la splendida Rosaria Cannavò che ormai da due anni a questa parte ha abbandonato lo show biz per concentrarsi anima e forza sul mondo delle telecomunicazioni, diventando il nuovo volto simbolo del meteo sui canali Sky. Durante l'estate gli aficionados di "Sarabanda", storico programma condotto da Enrico Papi su Italia 1, hanno avuto modo di apprezzarla in tutta la sua eleganza nelle repliche della trasmissione in onda sui canali del digitale terrestra, ora di tempo ne è passato e Rosaria si sta ritagliando con grande spontaneità, naturalezza e talento uno spazio autoctono, dimostrando di aver assimilato al meglio le esperienze passate e di averne tratto il meglio per affinare e completare il suo percorso di maturazione artistica. Estetica ed intelligenza, un mix perfetto che fa da sfondo ad un futuro radioso:" Sono molto contenta del fatto che ancora oggi la gente apprezzi i miei esordi in trasmissioni quali "Sarabanda". Tutto è iniziato da un provino e dalla mia passione per la danza classica, le cose andarono per il verso giusto e, d'accordo con la famiglia che mi ha sempre sostenuta ed appoggiata, mi sono trasferita giovanissima da Catania a Torino per intraprendere questo nuovo ed intrigante percorso. Sono stati quattro anni intensi in cui ho avuto modo di lavorare con professionisti del settore e amalgamarmi al meglio in questo ambiente. Chi ci vive dentro lo sa bene, non è oro tutto quello che luccica: bisogna avere determinate qualità per sfondare e non ci si arricchisce solo per essere arrivati in Tv. Ognuno deve seguire le proprie aspirazioni e farlo quanto più dignitosamente possibile, alcune mie colleghe di allora fanno tutt'altro ma hanno trovato una dimensione consona alle loro esigenze, questo è l'importante. Rispetto ai miei esordi molte cose sono cambiate, soprattutto per quel che concerne il contesto socio-culturale e di riflesso anche la televisione ne ha risentito. Bisogna rendersi conto che è arrivato il momento di dar fiducia ai giovani, c'è ne sono tanti promettenti ed in grado di offrire un buon contributo per tenere vivo e rivitalizzare il settore". Da Paperissima con Gerry Scotti a Buona Domenica con Paola Perego, un'escalation di emozioni fino al grande salto, ancor più bello quanto inaspettato: "Ormai avevo completato il mio percorso, considerando anche i reportage fotografici, annessi e connessi e ho deciso di lanciarmi in questa nuova avventura. Non rinnego il mio passato, come detto tutto è servito a costruirmi un background culturale. Ho sostenuto un provino con Sky e mi è stata proposta la conduzione degli approfondimenti dedicati al meteo. Ho accettato di buon grado poichè ho subito intravisto la possibilità di gettare le basi per costruirmi un futuro professionale su misura in cui la componente intellettuale prende il sopravvento rispetto ad altre. Il mio desiderio più grande è quello di diventare giornalista a tutti gli effetti, curare un programma (sportivo perchè no) tutto mio ma senza fare voli pindarici. Le valutazioni vanno fatte a lungo-medio termine, per ora mi concentro sul "tempo", arricchendo il mio bagaglio di conoscenze e linguaggio tecnico, quello che verrà poi si vedrà". Ringraziando Rosaria Cannavò per la squisita disponibilità, le auguriamo un futuro di successo in cui possa realizzare tutte le sue aspirazioni personali e professionali.
 
   
Articolo contenuto in
  Società   
SU ESCLUSIVE POTREBBERO INTERESSARTI