Speciale Radio, la tenacia di Gloria Maistrello: "Chi si ferma è perduto"
Salerno News
Fonti Foto
V
icenza. Tra i settori più colpiti dalla pandemia c'è senza ombra di dubbio quello dello spettacolo ma la voglia e la caparbietà di artisti e lavoratori di tornare a prendersi il palcoscenico è più forte di tutto, soprattutto se accompagnata dalla giusta dose di creatività. Un po' come quella che marchia indelebilmente un mezzo di comunicazione quanto potente quanto inebriante come la radio. Una vera e propria compagna di vita che scandisce a suon di musica e parole attimi e momenti del quotidiano. Ospite della seconda puntata di approfondimento è un'altra inconfondibile voce dell'emergente Radio Wow, la giovane e talentuosa Gloria Maistrello: "Il mio interesse per la radio nasce ai tempi dell'Università; prestando servizio come speaker durante le domeniche del Mercato di Camisano Vicentino e frequentando il corso "Storia dei media" presso l'Istituto Universitario Iusve - racconta ai nostri microfoni - Mi sono ritrovata nella famiglia di Radio Wow grazie a una demo registrata a Milano e inviata a Radio Company. La radio è per tutti ed è vera, perché ogni parola che pronunci arriva dritto al cuore di ogni persona. Non ci sono seconde possibilità. C'è uno speaker, un microfono e un mondo in ascolto che ha bisogno solo di leggerezza, simpatia senza mancare di serietà e professionalità. La radio è un mezzo di comunicazione potente e mai banale per quanto semplice, non smetterà mai di esistere".

L'attenzione si sposta inevitabilmente sull'attualità: "Premesso che il Covid ci ha inevitabilmente sottratto tempo, quel tempo libero che non tornerà più, mi è mancata la parte più sociale, quella al di fuori della nostra casa e al di fuori del nostro lavoro. Tuttavia non mi è mai assalita la noia. I miei lavori non mi hanno mai abbandonata. In un modo o nell'altro sono sempre stata impegnata e per questo mi sento davvero fortunata. Direi che il Covid ci ha completamente trasformato la vita. Una volta era una cosa normale vedere al sabato sera la pizzeria vicino casa mia piena di gente. Ora, invece, mi sono abituata a vederla illuminata con la sala vuota. Dispiace vedere questi scenari. Una cosa positiva però c'è, le amicizie vere sono state messe alla prova e quelle sincere hanno vinto combattendo paure, silenzi, dolori e distanze".

E sul suo percorso di crescita professionale Gloria aggiunge: "Mi sono laureata nel 2015 in Comunicazione Grafica e Multimediale, indirizzo Marketing, ma non per questo mi sento arrivata, c'è sempre da imparare in questo campo. Chi si ferma è perduto. Durante la settimana faccio parte dell'ufficio marketing di un'azienda che si occupa di arredamento e progettazione, la domenica pomeriggio sono in diretta radio con l'appuntamento "Facciamo Wow" e nel tempo libero collaboro con una testata giornalistica televisiva online. Penso che sia fondamentale e necessario ricavare tempo per il proprio benessere psico-fisico. Ho sempre praticato sport nella mia vita: dalle lezioni di danza classica alla pallavolo, dal corso di step a quello più recente di T.R.X. che causa Coronavirus purtroppo non sto più praticando. Il tempo, anche se non sembra mai abbastanza, lo si trova per le cose che ti fanno bene". In conclusione: "Ad eccezione del sogno di far radio, il resto dei sogni li tengo nascosti nel cassetto. Al momento non ho nuovi obiettivi, se non quello di mantenere tutto ciò che ho raggiunto con sacrificio e impegno. Credo che ad un certo punto sia necessario fermarsi, per essere grati con se stessi e con tutto ciò che ci ha aiutati a raggiungere i nostri successi".
 
   
Articolo contenuto in
  Società   
SU ESCLUSIVE POTREBBERO INTERESSARTI