Giovani tra studio, sogni e ostacolo Covid: l'esperienza di Stefania Merisan
Salerno News
Fonti Foto
M
ilano. Il Covid ha inevitabilmente condizionato e colpito soprattutto il mondo dei giovani studenti-lavoratori, coloro i quali pur di portare avanti i propri sogni si sacrificano a suon di rinunce per tagliare il traguardo da vincenti e coronare i propri desideri. A proposito di traguardi, ne sa qualcosa la giovane studentessa veneta Stefania Merisan, protagonista nelle vesti di madrina dell'ultima edizione del Giro d'Italia. Abbiamo scelto lei come lampante testimonianza per fare il punto della situazione sulla generazione che rappresenta: "Dopo il liceo non avevo le idee chiare, per questo ho deciso di intraprendere diversi lavori fino a quando non trovavo l ispirazione per trovare qualcosa che sentivo adatta a me e dopo 3 anni ho scelto Infermieristica. Dopo diverse consultazioni con conoscenti mi sembrava finalmente di aver trovato la mia strada - racconta ai nostri microfoni - Da piccola sognavo di fare la maestra perché ho sempre amato il contatto con i bambini. Anche con Professioni sanitarie c'era l'opzione di scegliere certe facoltà con l'interazione ma col senno di poi, si tratta di un contatto che preferisco tenerlo come una cosa mia privata, intima, e non renderla un lavoro. Ragion per cui penso che desideri e e sogni possano coincidere ma alla fine bisogna fare anche una scelta razionale a lungo termine".
 
Sulle problematiche legate al Covid: "Questo periodo storico ha inciso totalmente sulla mia vita a partire dall'organizzazione tra lo studio ed il lavoro. Ha influito negativamente ma ho trovato rimedio rimboccandomi le maniche e iniziando a muovermi diversamente, mantenendo di base la priorità sullo studio. La mia partecipazione al Giro d'Italia è stata davvero diversa da qualsiasi altra prima del Covid che ha influito totalmente tra tutte le misure di contenimento. Ma è stata ugualmente un'esperienza fantastica anche con tutti i cambiamenti d'organizzazione". Tra i settori ancora più colpiti quelli della movida e del by night: "Io penso che ci debba essere una voce unica che parla con chiarezza a tutti i cittadini. solo con la chiarezza dei politici si può sopraffare la confusione - aggiunge Stefania - per cui io proporrei attività all'aperto il più possibile e laddove non è possibile si dovrebbe contribuire privilegiando la loro situazione e far sì che si possano adeguare senza troppi cambi di idee tra orari di chiusure e aperture"-
 
Il vaccino ancora di salvezza?: "Sono favorevole perché solo calmando gli animi ci si può sentire psicologicamente più sicuri e allo stesso tempo consapevolizzare ad un idoneo comportamento". Saggezza, umiltà e voglia di affermarsi in maniera candida e pura, gli ingredienti per la ricetta vincente realizzata da Stefania Merisan ci sono tutti.
 
   
Articolo contenuto in
  Società   
SU TENDENZE POTREBBERO INTERESSARTI